Misticismo Ecumenico II
perdono e amore

Una tesi di dottorato del dr. Cohorte Rassekh alla Università British Columbia di Vancouver, presentata nel 1987, ha per titolo “Mystical Poetry of Jalaloddin Rumi and Jacopone da Todi”. Il grande poeta persiano Jalaloddin Rumi (1207-1273), visse la sua storia di mistico sunnita scrivendo versi di tolleranza e di amore, come quelli che egli volle sulla sua tomba:

Vieni, vieni, chiunque tu sia, vieni.

Sei un pagano, un idolatra, un ateo? Vieni!

La nostra casa non è un luogo di disperazione,

e anche se hai tradito 

cento volte una promessa, vieni.

Non è forse questo il senso della parola di Gesù quando risponde a Pietro di perdonare settanta volte sette? (Matteo 18, 21-22). È questo il sentimento di meraviglia e di gioia di Jacopone: 

Venite a veder meraviglia, 

che posso mo el prossimo amare,

e nulla me dà mo gravenza 

poterlo en mio danno portare;

e de la eniuria fatta 

lebbe sì m’è el perdonare,

e questo non m’è bastare 

si non so en suo amore ‘nfocato.

Commento

Mentre Imperatori, Re e Papi dell’Europa organizzavano crociate di vendetta e di rivalsa contro i Sultani dell’Oriente, con reciproche stragi e caccia agli  “infedeli”, il Dio di tutta l’umanità seminava nei cuori di Jacopone e di Jalaloddin il seme del perdono e dell’amore: 

vie nascoste e misteriose dello Spirito! 

Claudio

Ecumenical Mysticism II
forgiveness and love

A doctoral thesis by dr. Cohorte Rassekh at the British Columbia University of Vancouver, presented in 1987, is entitled “Mystical Poetry of Jalaloddin Rumi and Jacopone da Todi“. The great Persian poet Jalaloddin Rumi (1207-1273), lived his story as a Sunni mystic writing verses of tolerance and love, such as those he wanted on his grave:

“Come, come; whoever you are, come.

Are you a pagan, an idolater, an atheist? come!

Our home is not a place of despair,

and even if you have betrayed a promise a hundred times … come. “

Is this not the meaning of Jesus’ word when he answers Peter to forgive seventy times seven? (Matthew 18, 21-22). This is Jacopone’s feeling of wonder and joy (laude XLVI):

Come, come see this wonder,

now I love everyone,

bear the injuries / he does me

and find it easy / to forgive him,

nor does this satisfy me

I burn with love of him.

Comment

While Emperors, Kings and Popes of Europe organized crusades of revenge and retaliation against the Sultans of the East, with mutual massacres and hunt for “infidels”, the God of all humanity sowed the seed of forgiveness and love in the hearts of Jacopone and Jalaloddin Rumi: 

hidden and mysterious ways of the Spirit!

Claudio

English (Inglese)