JACOPONE DA TODI

la sua vita
     la sua poesia
         la sua spiritualità

Opinioni, pensieri e sentimenti con un impegno di onestà intellettuale: niente ipocrisie e niente polemiche. Cercheremo di essere brevi ed efficaci facendo tesoro della raccomandazione del nostro Maestro

Laude LXXI

Omo che vol parlare, emprima de’ pensare

si quillo che vol dire è utele ad odire.

La longa materia sol generar fastidia;

 

lo longo abbriviare sòle l’om delettare.

Abbrevio mia ditta, longeza breve scritta;

chi ce vorrà pensare, ben ce porrà notare.

Uno che vuole parlare, prima deve riflettere

se quello che vuol dire è utile da udire.

I lunghi discorsi infastidiscono,

mentre fanno piacere quelli brevi.

Condenserò quello che intendo dire in un breve scritto

e chi ci vorrà riflettere imparerà qualcosa.

Organically Sourced.
Beautifully Served

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Pellentesque semper viverra lorem vel fringilla. Duis hendrerit interdum metus et volutpat. Curabitur consectetur convallis risus. Vivamus quis ex at ex elementum mattis. Phasellus iaculis tempor augue at consectetur. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

Pellentesque semper viverra lorem vel fringilla. Duis hendrerit interdum metus et volutpat. Curabitur consectetur convallis risus. Vivamus quis ex at ex elementum mattis. Phasellus iaculis tempor augue at consectetur.

New Arrivals

Suspendisse rutrum nibh urna, nec sodales enim sollicitudin sed. Vivamus malesuada libero quis quam faucibus ac condimentum.

Lorem Ipusm

Lorem Ipusm

Lorem Ipusm

Tea Subscription

Aliquam gravida commodo risus ac bibendum. In at euismod quam, sed tempus tellus. Curabitur tristique blandit odio, nec pharetra erat suscipit vel. Nulla vitae nisi dapibus, sodales turpis ut interdum.

Members

Organic Teas

Cups served

Our Blog

Suspendisse rutrum nibh urna, nec sodales enim sollicitudin sed. Vivamus malesuada libero quis quam faucibus ac condimentum.

NOCCIOLI DI OLIVA 7/08

Don Mario Pericoli ha scritto: «La scomunica di Bonifacio VIII continua il suo effetto deleterio … Jacopone scompare dalla scena come religioso e come uomo…» Vorrei consolare don Mario: quello che è restato di Jacopone, cioè le sue laudi, è infinitamente più importante di quello che è stato distrutto.

NOCCIOLI DI OLIVA 6/08

Scrive Pontiggia: «La prosa di Savinio irradia una simpatia fragrante. Chi come lui potrebbe usare su Croce un giudizio di tanta levità inventiva: “Benedetto Croce che parla di poesia a noi fa l’effetto di un prete che parla di reggipetto”». La bordata di Savinio è ben meritata se leggiamo quello che Croce scrisse su Jacopone. E pensare che aveva un cognome così adatto a comprendere il nostro Poeta!

NOCCIOLI DI OLIVA 5/08

Nel suo testamento Francesco d’Assisi scrisse che il segno della conversione era stato per lui la dolcezza provata nell’abbracciare i lebbrosi. Frate Elia e Bonifacio VIII preferirono che Giotto lo rappresentasse mentre parlava agli uccellini. Furto di verità.

Visit Us

Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per.

Call Us

(+880) 123 456 7898
(+880) 123 456 7898

Email Us

contact@divitea.com
diviteashop@gmail.com