NEWS

Questa rubrica è aperta al contributo di tutti coloro che sono interessati a questo sito. Presenta dei commenti e delle proposte che possono nascere da una interpretazione delle laudi di Jacopone o da testi e pubblicazioni di vari autori o da esperienze di vita o notizie della attualità che abbiano qualche relazione con la vita, il pensiero e la spiritualità di Jacopone. Ogni contributo che viene pubblicato è firmato da chi lo propone ed è pubblicato inizialmente nella home page. Viene poi sostituito dal contributo successivo e archiviato secondo un ordine di data, restando sempre a disposizione delle persone interessate.

SOPR’ONNE LENGUA, AMORE

SOPR’ONNE LENGUA, AMORE

La leggenda dice che, cercando di esprimere l’indicibile verità e ricorrendo per questo a vivide immagini e frasi evocative, Jacopone metteva in allarme quelle anime timide che preferivano la precisione di una fede rigida e non amavano che Dio fosse definito “quando per un modo e quando per un altro”.

BEATI I POVERI IN SPIRITO

BEATI I POVERI IN SPIRITO

La leggenda dice che, cercando di esprimere l’indicibile verità e ricorrendo per questo a vivide immagini e frasi evocative, Jacopone metteva in allarme quelle anime timide che preferivano la precisione di una fede rigida e non amavano che Dio fosse definito “quando per un modo e quando per un altro”.

UNA DETTAGLIATA AUTOBIOGRAFIA

UNA DETTAGLIATA AUTOBIOGRAFIA

«Jacopone fu uno degli scrittori più orientati verso l’autoanalisi. Nelle laudi egli ci introduce nell’interiorità del suo complesso carattere, ci racconta le sue esperienze politiche, sociali e intellettuali e i segreti della sua vita intima.

LAUDI COME PREGHIERE

LAUDI COME PREGHIERE

La laude in volgare era una forma poetica piuttosto primitiva. Grazie alla sua qualità inelegante e grezza poteva occupare una posizione cruciale come mezzo di crescita spirituale e morale tra le classi inferiori.

LA INNEGABILE PRIMOGENITURA

LA INNEGABILE PRIMOGENITURA

«Oltre a significare un ritorno all' “origine” come simbolo di un passato puro e incontaminato, “originalità” significa l'affermarsi creativo, inventivo, di un elemento inedito, come era la poesia in volgare nell'Italia del XIII secolo.

OPINIONI DIVERGENTI

OPINIONI DIVERGENTI

La prefazione di George T. Peck al suo libro inizia con queste parole: «Studiare Jacopone da Todi è gratificante, anche perché si tratta di uno studio nuovo.» e continua con una considerazione piuttosto inquietante: «Sebbene si tratti di una delle due maggiori personalità letterarie del XIII secolo (l’altra essendo, ovviamente, Dante), è sorprendente quanto poca attenzione gli sia stata dedicata.»

English (Inglese)